Welfare Aziendale

Più Valore Ai Dipendenti. Più Valore Agli Imprenditori.

Cos'è il Welfare Aziendale?

Per Welfare Aziendale si definisce l’insieme di iniziative unilaterali o di natura contrattuale da parte del datore di lavoro che hanno l’obiettivo di migliorare il benessere del lavoratore e della sua famiglia, attraverso benefit rimborsuali, fornitura diretta di servizi, o una combinazione di entrambe le soluzioni.

Opus S.r.l. offre servizi di Welfare a stretto contatto con piccole e medie imprese di Torino, con una presenza costante e vicina agli imprenditori, offrendo flessibilità e tutto il supporto necessario. Scopriamo le esigenze reali dell’azienda e dei dipendenti, soddisfacendoli attraverso il Welfare Aziendale. Non vendiamo i nostri prodotti, vendiamo Welfare puro senza alcun tipo di convenzione, lasciando la completa libertà di scelta.

Perché attuare un piano di Welfare Aziendale?

Può essere inteso come uno strumento utile per favorire la ripresa dell’azienda attraverso il coinvolgimento del suo personale. Per anni è stato considerato uno strumento accessibile solo dalle grandi imprese, ma a differenza di quanto si possa pensare, sono proprio le Piccole e Medie Imprese a beneficiarne maggiormente, traendone anche vantaggi fiscali.

Negli ultimi anni si è sentita l’esigenza di migliorare l’ambiente di lavoro, con dei metodi organizzativi volti ad incrementare il morale e il benessere, sia fisico che psicologico dei lavoratori. Se un’azienda vuole crescere in ogni suo aspetto, e migliorare la propria presenza sul mercato, deve investire nella ricerca di soluzioni innovative per la gestione delle risorse umane. Proprio a questo scopo è orientato il Welfare Aziendale.

Il Welfare Aziendale si connota come uno strumento bivalente, benefico per l’impresa (potenzialmente capace di incrementare i risultati economici) e desiderabile per i dipendenti (a cui offre servizi e forme di tutela altrimenti assenti). Inoltre sono presenti specifici servizi e prestazioni che, per la loro funzione sussidiaria, non sono considerati come una retribuzione; quindi non soggetti a imposizione fiscale e contributiva, ma incentivati dal legislatore con l’abbattimento secco del cosiddetto “Cuneo Fiscale“.

 

Benefit per le aziende

  1. Incremento della produttività
  2. Costi lavorativi contenuti
  3. Reputazione aziendale aumentata
  4. Diminuzione delle dimissioni

Richiedi informazioni sul tuo piano Welfare Aziendale

Benefit per i dipendenti

  1. Vantaggi retributivi e fiscali
  2. Incremento del potere d’acquisto
  3. Miglioramento del clima aziendale
  4. Bilanciamento vita-lavoro

Grazie alle agevolazioni fiscali, il Welfare Aziendale crea la possibilità di ridurre il costo del lavoro per l'azienda, e incrementare il potere di acquisto dei dipendenti.

Buoni pasto

Buoni benzina

Servizi ricreativi culturali

Servizi ricreativi sportivi​

Servizi per la mobilità

Iniziative di sostegno all'istruzione

Servizi per l'assistenza sanitaria

Servizi per l'integrazione previdenziale

Pagamento interessi mutuo 1° e 2° casa

Siamo fermamente convinti che l’impresa sia da considerarsi come la sinergia tra datore di lavoro e lavoratori che insieme spingono nella stessa direzione. Il welfare si pone proprio questo obiettivo, rafforzare il legame tra le parti all’interno dell’impresa. Implementare il Welfare in un’azienda richiede apertura mentale e collaborazione tra l’imprenditore e i dipendenti.

L’attuazione di un piano Welfare Aziendale si divide in diverse fasi:

ANALISI

Dopo aver monitorato la situazione aziendale e le fonti di finanziamento del piano di Welfare, si valutano i vari aspetti e le esigenze dei dipendenti, per sviluppare un piano di Welfare adatto alle loro esigenze

PROGETTAZIONE

Dopo aver valutato le fonti di finanziamento del piano (budget diretto o conversione del premio aziendale), si esaminano i beni e servizi da inserire nel piano, basandosi sulla analisi dei costi e le attività proposte

REALIZZAZIONE

I servizi vengono ufficializzati, creando un regolamento aziendale e un accordo da siglare con i dipendenti. Ci si prefissa anche degli obiettivi da raggiungere per valutare il successo del piano a medio e lungo termine

COMUNICAZIONE

Tutto il processo di costruzione del piano Welfare viene comunicato ai dipendenti, ma occorre far comprendere ai lavoratori le potenzialità dei servizi a loro disposizione, e soprattutto le modalità di uso, attraverso una vera e propria formazione

MONITORAGGIO

È necessario controllare e verificare la buona riuscita del piano di Welfare, vagliando le novità normative o nuovi servizi offerti dal mercato, così da modificare e adattare un eventuale cambio di esigenza da parte dei lavoratori

Maggiori info